Loading...

Scamiciata

/Scamiciata
Scamiciata2018-07-10T09:12:48+00:00

Scamiciata

Il 2 Giugno 1678 i fasanesi scesero a combattere i Turchi a difesa delle proprie case, famiglie e fede e alla fine prevalsero sugli infedeli. Si narra che in cielo apparve la Madonna a guidare l’opposizione dei fasanesi, quasi fosse un miracolo. La vittoria fu così memorabile che ancora oggi l’evento viene ricordato con la “Scamiciata”, corteo storico organizzato dal Comitato Giugno Fasanese, in occasione della festa dei Santi Patroni, San Giovanni Battista e Santa Maria di Pozzo Faceto.

Si tratta di uno spettacolo itinerante che ripropone lo schema tradizionale ricostruito attraverso le fonti storiche dei Cabrei, del Sampietro e della tradizione orale. La manifestazione si sviluppa in tre principali momenti che coinvolgono i centri di:

  • Pozzo Faceto, ove è ubicato il santuario della Vergine del Pozzo e ci si reca in pellegrinaggio con il costume tradizionale;
  • Pezze di Greco, costituitosi lungo l’antica asse che da Fasano porta al santuario;
  • Fasano centro, ove suonatori di tamburo e sbandieratori sfilano assieme allo stendardo dell’Universitas, alla Dama con le chiavi della Città, ai dignitari a cavallo, ai rappresentanti delle famiglie nobili con le insegne mentre la bandiera del Baliaggio di Santo Stefano e quella del Balì di Malta Frà Brancaccio precedono la carrozza del luogotenente Frà Zurlo da Crema, accompagnato dal sindaco Pompeo Mignozza e degli altri dignitari.

Fa seguito la Barca del Trionfo che giunge sino alla piazza per rendere onore ai Santi Patroni. Il corteo si presenta anche come una festa dei cortei storici d’Italia, in quanto ad esso partecipano cortei di altre località nazionali.